Senza paura contro il decreto Salvini – 3 Novembre ore 15, Circolo Berneri, Bologna

Siamo donne e uomini migranti che hanno deciso di combattere la paura di Salvini. Siamo uomini e donne che in questi anni hanno scioperato e lottato contro il ricatto del permesso di soggiorno per lavoro. Siamo migranti che negli scorsi mesi – a Modena, a Bologna e in tutta la regione – hanno manifestato e lottato contro la politica dei dinieghi, contro i provvedimenti che hanno limitato l’asilo e la protezione umanitaria, contro il ricatto dello sfruttamento e della povertà, i respingimenti in mare e rimpatri forzati.

Il ministro della paura sembra più forte di chi lo ha preceduto, ma è solo più aggressivo e crede di poter costruire la sua fortuna politica sulla nostra pelle. In realtà a lui dei migranti non gliene frega niente: Salvini è pericoloso perché indicando i migranti come nemico vuole fare paura anche agli italiani, dicendo che il problema siamo noi. Salvini minaccia i migranti perché vuole dare una punizione esemplare a chi non accetta le sue condizioni. L’unico modo per evitare che ciò accada è quello di organizzarci e alzare la voce: non dobbiamo farci dividere tra profughi e richiedenti asilo, migranti economici e stagionali, clandestini e regolari, ma dimostrare che esistono soltanto uomini e donne migranti che rifiutano quello che il razzismo del governo vuole imporre. Restare isolati e in silenzio non serve a niente.

Un ministro che minaccia ogni giorno i migranti, blocca le navi, dice che vuole mandare via tutti, può far paura. Ma se Salvini vuole dividerci e spaventarci per costruire sulla violenza nei confronti di alcuni la sicurezza misera di altri, noi rispondiamo dicendo che insieme non abbiamo paura perché sappiamo che la nostra libertà è la libertà di tutte e tutti. Per questo invitiamo tutte e tutti, migranti e italiani, a un’assemblea pubblica il 3 novembre alle 15 al Circolo Berneri (Porta S. Stefano).

Come raggiungere il Circolo Berneri dalla stazione dei treni: Prendere l’autobus 32 e scendere a Porta Santo Stefano.

Coordinamento migranti Bologna, ASAHI Modena, Ascad Senegal , Associazione Lavoratori Marocchini in Italia-جمعية العمال المغاربة بإيطاليا, Diaspora Ivoirienne d’Emilia-Romagna, Eritrea Democratica

Posted in General | Leave a comment

Assemblea NazioAnale e Street Parade a Pisa

Assemblea NazioAnale – froce e trans verso il 24N e l’8M del 20 e 21 ottobre e queer street parade Girls Just Wanna Have FUN di sabato 20 a Pisa!  #sommovimentonazioanale #statodiagitazionepermanente #24N #8M#lacollettiva #queerstretparade #girlsjustwannahavefun

Il SomMovimento NazioAnale si incontra a Pisa sabato e domenica 20-21 ottobre per partecipare allo stato di agitazione permanente che ci porterà verso la manifestazione contro la violenza di genere e dei generi e contro il razzismo il prossimo 24 novembre a Roma e verso lo sciopero transfemminista dell’8 marzo. Invitiamo tutte e tuttu a partecipare!

L’ordine del giorno sarà articolato su questi tre punti

– Confronto tra territori

– Tra estrazione di valore capitalistico e desiderio queer: sciopero dai/dei generi, reddito di autodeterminazione e altri immaginari

– Transfemminismo antirazzista vs. patriarcato e razzismo

… A seguire la street parade Girls Just Wanna Have Fun

Strade libere, sicure e transfemministe!

Di chi pensi che sia questa città? Novantamila residenti, diciassettemila studenti fuori sede e cinquantamila in tutto, chissà quante persone migranti e non registrate. Tre università, di cui due di eccellenza, e ancora musei, centri di calcolo. Uno stadio, tanti tifosi, una squadra in casacca neroazzurra. E contemporaneamente luoghi di aggregazione tenuti in piedi dal lavoro costante di movimenti politici o di associazioni, determinati a proporre delle alternative al circuito alcolico del centro storico, e a continuare a esprimere forme di vita in controtendenza. Storte, punk. Queer. L’ascesa della Lega al governo di Pisa ha prodotto un’accelerazione delle misure repressive e un’intensificazione del conflitto tra la placida città della “normalità” (la normalità dei ricchi, bianchi, autoctoni,eterosessuali e sani) e le esistenze fuori norma che la abitano e la fanno vivere davvero. Le ordinanze antialcol e antibivacco delle ultime settimane sono una dimostrazione muscolare dell’idea di Pisa che ha in mente la nuova amministrazione.

Con la scusa della sicurezza urbana, che già ossessionava le due precedenti amministrazioni a guida PD, il centro storico continua a essere militarizzato e assediato da forze dell’ordine che non proteggono altro che la ricchezza dei palazzinari che tengono le redini dell’economia pisana, spremendo tutto il denaro possibile soprattutto dalla popolazione studentesca che la abita, limitandone contemporaneamente la libertà di azione, espressione e movimento.
Crediamo che questa idea di città non sia diversa da quella che motiva la stessa giunta leghista a portare tra i banchi di Palazzo Gambacorti lo stalker Buscemi, l’omofobo Laurora, il “no gender” Bedini. Questa amministrazione, in linea col governo giallo-verde, si concentra sulla costruzione di un nemico che sia Altro rispetto alla Pura Pisanità di Nascita, spesso identificato in persone di provenienza geografica non italiana; nel frattempo, minimizza il clima di sessismo diffuso che ormai dilaga in tutta Italia, e che persino nelle istituzioni accademiche pisane ha trovato un esponente di spicco in Strumia. Si vanta di occuparsi della sicurezza di tutti mentre sottrae spazi di incontro, fa calare cappe di oscurantismo ostacolando l’educazione alle differenze nelle scuole, alimenta il sospetto diffuso.
Continue reading

Posted in documenti, interventi, articoli di smaschieramenti, General | Tagged | Leave a comment

Frocetarie di tutte le chat, unitevi! Gio 11/10/2018 workshop @ ETC – XM24

Pensavi che ci volesse una laurea in ingegneria informatica per hackerare Grindr, Wapa, Tinder e le altre app di rimorchio on line? Ancora una volta, ti sbagliavi!

Immagine del profilo di frocetaria

Domani alle 19 all’Eclectic Tech Carnival un workshop a cura delle Frocetarie, per continuare a sperimentare momenti di sovversione collettiva delle app di incontri, per risignificare l’architettura delle relazioni sociali che ci impone la loro piattaforma, per cercare di riappropriarci del valore che produciamo quando interagiamo – anche sessualmente! – in rete.

Dopo la Caccia al tesoro Share your big data del 16 giugno scorso,  le frocetarie di tutte le app guardano allo sciopero transfemminista dell’8 marzo!

Il workshop è in italiano con traduzione simultanea in inglese, non ha un contenuto esclusivamente tecnico ed è aperto a tutt*. Hackerare i generi, i significati, i codici, compresi quelli sociali!

Altro sulle le frocetarie:
https://consultoriaqueerbologna.noblogs.org/post/2018/04/07/grindr-ci-mette-al-lavoro-autoinchiesta-sul-frocietariato-delle-app/
https://consultoriaqueerbologna.noblogs.org/post/2018/04/18/giovedi-19-aprile-il-frocetariato-delle-app-si-organizza/

Segue descrizione un po’ più seria del workshop (bilingue italiano-inglese) Continue reading

Posted in General | Tagged , , , , | Leave a comment

8-13 ott 2018 – Ecletic Tech Carnival @ XM24

Qui il programma

https://eclectictechcarnival.org/ETC2018/program/

Smaschieramenti e le Atlanti-dee curano il workshop From data to dating, Sex work on line e la favolosa festa!

Posted in General | Tagged | Leave a comment

Stato di agitazione permanente verso il 24 novembre e lo sciopero dell’8 marzo

Usciamo carichissimu dall’assemblea nazionale di Non Una di Meno!

13 ottobre a Verona contro la mozione antiabortista

3 novembre a Trieste contro Casa Pound

10 novembre iniziative in tutte le città contro il disegno di legge Pillon che vuole impedire alle donne di divorziare

24 novembre manifestazione nazionale a Roma contro la violenza di genere e dei generi e contro il razzismo

8 marzo Sciopero femminista globale!!

leggi l’intervento finale dell’assemblea

Posted in General | Leave a comment

Nudm – blocco del traffico contro fascismo e islamofobia

Al termine della prima giornata dell’assemblea di Non Una di Meno, mentre la formazione neofascista Forza Nuova faceva un presidio con il suo leader nazionale e nazionalista Roberto Fiore econ la sua propaganda razzista e islamofoba, le oltre 600 partecipanti femministe froce e trans hanno dato vita a un momento di resistenza.

La violenza contro le donne e le froce non ha confini, ha solamente un genere! Solidarietà alle/ai mussulmane/i bolognesi. Transfemministe contro l’omofobia!!

Posted in General | Leave a comment

SAB 7 LUGLIO – Orgogliose Antirazziste – Festa frocia benefit per Ventimiglia

La notte del Pride le transfemministe froce ritornano a Bologna direttamente dalla manifestazione Per Una Libertà Senza Paure! a Modena… e fanno FESTA.

Le offerte andranno a finanziare i bus #nonunadimeno per il corteo internazionale di Ventimiglia Città Aperta.

Letture consigliate:
https://sommovimentonazioanale.noblogs.org/post/2018/06/12/risacca_pride/

Durante la serata:
Incursioni, performance, giochi,
tratti dal Laboratorio -Sabba per zitelle moderne-
a cura delle nostre gattare bisbetiche preferite:
Collettivo Marsala
https://www.facebook.com/events/453329585118509/
in consolle, sul dancefloor:
sUPER hOT sEXy MusiC
KINDALINDA <> TRIPPY <> MISSTITILLO <> BRUCE LA TRUSSE

Posted in General | Leave a comment

Risacca Pride – Orgoglios* Antirazzist*

Il 7 luglio sarà per noi una giornata di lotte: saremo a Modena e a Bologna Orgoglios* antirazzist*!

Alle 11, saremo a Modena alla manifestazione dei/delle migranti (https://www.facebook.com/events/494341924354618/?ti=ia ) che abbiamo contribuito ad organizzare con un percorso che ha coinvolto associazioni e singoli rifugiati e richiedenti asilo di tante città in regione. Ci vediamo alle 9 di sabato 7/7/2018 in stazione a Bologna (piazza Medaglie d’Oro) per prendere il treno insieme. Contro il razzismo istituzionale e sociale.

Alle 16, l’appuntamento è davanti all’Atlantide in piazza di Porta Santo Stefano per creare lo spezzone Orgoglios* antirazzist* e dare una risposta politica e determinata ai tentativi di epurare la critica dai Pride che abbiamo visto agire, sia dagli organizzatori che dalle forze di polizia, nei recenti Pride di Torino, Siena e Siracusa.

Manifesteremo in forma autodeterminata contro le politiche razziste, familiste e transfobiche del Governo e contro la mobilitazione dal basso dell’odio e della paura che stanno scatenando nella società. Dalle 23: Ateliersì (via san Vitale 69 Bologna), party Orgoglios* antirazzist*, per finanziare la partecipazione alla manifestazione Ventimiglia città aperta del 14 luglio con il bus di NonUnadiMeno Bologna.

Anche il 7 luglio, a Modena e a Bologna, saremo Risacca Pride:

Continue reading

Posted in General | Tagged , , | Leave a comment

Ven 22 giu ’18 – Aperitivo in sostegno della lotta di Precious

Ven 22 giungo, ore 19-23.30 al Barattolo Cafè, via del Borgo di San Pietro 26/a, Bologna
#NoistiamoconPrecious
Aperitivo in sostegno della lotta di Precious.Precious è una donna, una migrante, una giovane madre di 23 anni, che ha affrontato il viaggio dalla Nigeria all’Italia incinta. Dopo aver attraversato la Libia e il mare, si trova a lottare di nuovo contro quelle che in teoria dovrebbero essere le strutture dell’accoglienza e che invece diventano per le e i migranti un labirinto di scadenze non rispettate, di attese e di silenzi, di soprusi e diritti negati.Precious non c’è stata, non si è piegata, ha richiesto a gran voce che le si desse quanto le spettava, a lei e a suo figlio di un anno e mezzo, dopo aver lottato anche contro un marito violento, poi allontanato e poi rimpatriato, volontariamente, in Nigeria. Non ha fatto niente di rivoluzionario se non pretendere l’applicazione della legge, ma oggi, il fatto che una donna nera possa dire che cosa è o non è suo diritto è di fatto rivoluzionario.La cooperativa Caleidos di Modena, principale affidataria degli appalti prefettizi delle misure di accoglienza di cui anche Precious e suo figlio sono destinatari, non ha provveduto ad attivare le pratiche per la residenza, cui aveva pienamente diritto in quanto richiedente asilo ed è inoltre fondamentale per iscrivere suo figlio all’asilo e ai servizi per l’infanzia garantiti dal Comune. Spesso, poi, Caleidos è stata lenta o negligente nell’erogazione del pocket money e del food money, ritardo ancora più grave vista la presenza del minore. La cooperativa ha tentato di mettere a tacere le rivendicazioni e le proteste di Precious che, di fronte all’ennesimo muro, ha alzato la voce e si è ribellata. La risposta, degna di una cooperativa che si occupa soprattutto di tenere i migranti al loro posto, è stata di mettersi a filmarla con un cellulare, facendola esasperare ancora di più, e di convocare anche le forze dell’ordine, per far fronte ad una donna che rivendicava i suoi diritti brandendo un pericoloso pennarello e che perciò è stata querelata per minacce e percosse e denunciata per resistenza a Pubblico Ufficiale. Dietro a questi due atti si nasconde, ancora una volta e ormai nemmeno troppo bene, il volto della violenza e del razzismo istituzionali. La querela, fatta dal coordinatore del progetto di Caleidos, è un abuso di potere fatto con le armi della legge che ha quindi esso stesso il sapore di una minaccia e di una violenza.

Le conseguenze di questi atti sono la messa in moto della macchina repressiva nei confronti di Precious attraverso processi penali e procedimenti amministrativi, le cui ripercussioni possono essere pesantissime per lei e per suo figlio.

Tutto questo perché una donna, una migrante, ha scelto di infrangere quei muri che ogni giorno ostacolano la sua libertà e la sua vita, la possibilità di costruire il proprio futuro autonomamente. Precious non può essere lasciata sola perché questa lotta e la forza con cui ha scelto di intraprenderla non è solo sua, è quella di tutte e tutti i noi, delle migranti che sfidano quotidianamente il razzismo istituzionale e democratico dell’Europa e dei suoi Stati. È la forza delle migliaia di donne scese in piazza l’8 marzo in tutto il mondo contro questo razzismo e la violenza patriarcale a cui si lega. Noi stiamo dalla parte di Precious e di tutte le donne migranti per fare di questa forza una potenza collettiva.

Continue reading

Posted in General | Tagged , | Leave a comment

Apriamo i nostri porti – presidio oggi alle 18

Insieme a Non una di meno, oggi alle 18 saremo anche noi al presidio di fronte alla Prefettura di Bologna, per reclamare l’apertura dei porti e dire chiaramente che non accettiamo e non accetteremo la brutale violenza del razzismo diventato forza di governo. La libertà di movimento e un permesso di soggiorno europeo senza condizioni sono parte del piano femminista di liberazione. Dalla parte delle migranti e dei migranti, non una di meno! Froce sempre, razziste mai!

Laboratorio Smaschieramenti

Posted in General | Tagged | Leave a comment